Mastino dei Pirenei


Il Mastino dei Pirenei è il tipico molosso che cerca nel padrone un amico piuttosto che un “padrone” nel senso peggiore del termine. Questo suo cercare un rapporto di fiducia da “pari a pari” dev’essere tenuto in considerazione e gestito con cura.

Cosa fa meglio

Può essere un valido cane da guardia.

Malattie frequenti

Nessuna di rilievo. Attenzione però a eventuali patologie ereditarie come la displasia dell’anca.

Cuccioli

Dato il carattere forte e la struttura possente di questo cane, è bene iniziare fin da subito un percorso di educazione e addestramento base tale da permettere al proprietario di gestirlo in ogni situazione. Importante è poi che venga ben socializzato con altri cani e altre persone al di fuori della famiglia che lo accoglie.

Caratteristiche

  • Taglia: Gigante
  • Pelo: Lungo
  • Colori: Bianco con maschera ben definita (talvolta sono presenti macchie dello stesso colore della maschera sul corpo, ma devono essere dai contorni ben definiti).
  • Costo nutrizione: Alto
  • Adatto ai bambini: Normale
  • Adatto allo sport: Poco

Origine

È originario del versante meridionale dei Pirenei e per questo è anche chiamato Mastino di Navarra o Mastino del Leòn. Durante la prima e seconda guerra mondiale è stato impiegato sul fronte come portaordini per le truppe in montagna, per la ricerca dei feriti e perfino per trainare carichi non troppo pesanti. Subito dopo subì un forte calo numerico. Fu salvato da un gruppo di appassionati che nel 1977 fondarono il primo club di razza.

Carattere

Come un vero pastore non dà troppa confidenza agli estranei e si lega al padrone con un tipo di affetto fatto non di smancerie ma piuttosto basato su un solido legame quasi “da uomo a uomo”. È molto intelligente ed esegue bene i comandi se addestrato nella giusta misura e, soprattutto, con i metodi più adatti ad una personalità comunque forte. In famiglia a adattarsi piuttosto bene, pur senza essere coccolone.

E’ un cane che ha una crescita piuttosto rapida. Per questo l’alimentazione prima del cucciolo e poi del cucciolone va curata con particolare attenzione, offrendogli mangimi specifici per cani di taglia gigante.
Non dà molte preoccupazioni per quanto riguarda il mantello e le cure in generale. Non ha nemmeno troppo bisogno di moto, anche se certo non è da trasformare in un cane pantofolaio.
Nome originale:
Mastino dei Pirenei
Nazione:
Spagna
Altezza garrese Maschio max:
81.0
Altezza garrese Maschio min:
77.0
Altezza garrese Femmina max:
75.0
Altezza garrese Femmina min:
72.0
Peso Maschio max:
70.0
Peso Maschio min:
55.0
Peso Femmina max:
70.0
Peso Femmina min:
55.0
Club Razza:
Club Italiano del Molosso
Mantello:
Pelo folto, spesso e di lunghezza moderato. La lunghezza media ideale misurata alla metà della linea dorso-lombare é da 6 a 9 cm.
Coda:
Inserita a media altezza, spessa alla radice.
Caratteristiche:
Cane da pastore, da guardia e difesa di grande taglia, ben proporzionato e armonioso, estremamente vigoroso e muscoloso, dalla compatta struttura ossea. Malgrado l’enorme volume, non deve apparire appesantito ed anzi elegante ed elastico.
Standard:

Struttura mediolinea. Lunghezza un po’ maggiore dell’altezza al garrese. Cane proporzionato e armonioso in tutte le circostanze.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *