Pastore di Ciarplanina


Tenuto in grandisima considerazione nella ex Yugoslavia, il Ciarplanina è noto in Italia da pochi decenni. Ottimo guardiano, è tra le razze con il carattere più integro, cioè poco manipolato dall’uomo.

Cosa fa meglio

Essendo di taglia grande può andare soggetto a diplasia dell’anca.

Malattie frequenti

Essendo di taglia grande può andare soggetto a diplasia dell’anca.

Cuccioli

Educatelo fin da piccolo. Dato il carattere forte del Ciarplanina, sarà bene educarlo fin da cucciolo e impostare una disciplina coerente e ferma.

Caratteristiche

  • Taglia: Grande
  • Pelo: Lungo
  • Colori: E’ un eccellente cane da guardia
  • Costo nutrizione: Alto
  • Adatto ai bambini: Poco
  • Adatto allo sport: Poco

Origine

Deriva dal molosso del Tibet. Come altri pastori, anche quello di Ciarplanina deriva dall’antico molosso del Tibet. Secondo un’altra teoria deriverebbe invece da un ceppo di cani selvatici sviluppatosi nell’Europa centrale e settentrionale ed entrato in contatto con l’uomo in epoche remotissime. Da questi stessi progenitori deriverebbero anche tutti gli altri cani da pastore dell’Europa centro-settentrionale tuttora esistenti. La razza è stata riconosciuta nel 1939 col nome di Pastore dell’Illiria ed ha poi assunto il nome attuale nel 1957.

Carattere

Indomabile guardiano. Robusto, intelligente, equilibrato, indipendente, il Pastore di Ciarplanina è dotato di un coraggio addirittura proverbiale che lo porta ad affrontare lupi ed orsi o altri grandi predatori pur di difendere il gregge che gli viene affidato. Nei confronti di quest’ultimo dimostra poi una grande versatilità: è infatti in grado, a seconda delle mutevoli necessità, di condurlo, di difenderlo da predatori e malfattori, e persino di guidarlo al riparo in caso di bufere.

Attenzione all’alimentazione. E’ un cane che ha una crescita piuttosto rapida. Per questo l’alimentazione prima del cucciolo e poi del cucciolone va curata con particolare attenzione, offrendogli mangimi specifici per cani di taglia grande e gigante.
Tolettatura facile. Richiede pochissime cure. Per il mantello sarà sufficiente qualche spazzolata di tanto in tanto.
Nome originale:
Pastore di Ciarplanina
Nazione:
Yugoslavia
Altezza garrese Maschio max:
62.0
Altezza garrese Maschio min:
56.0
Altezza garrese Femmina max:
58.0
Altezza garrese Femmina min:
54.0
Peso Maschio max:
45.0
Peso Maschio min:
35.0
Peso Femmina max:
40.0
Peso Femmina min:
30.0
Club Razza:
Club Italiano del Molosso
Mantello:
La testa, orecchi e parte anteriore degli arti sono ricoperti di pelo corto. Attorno al collo, sulla groppa, sul lato posteriore degli arti e sulla coda il pelo è lungo, quasi piatto e piuttosto ruvido.
Coda:
Lunga, robusta alla radice, ricoperta a folto pelame e “a sciabola”.
Caratteristiche:
Di costituzione forte, carattere equilibrato, buon temperamento, affidabile, protettivo ma non ringhioso; incorruttibile e devoto al suo padrone.
Standard:

Robusto, ben proporzionato, dall’ossatura forte, di taglia ben al di sopra della media, ricoperto da un pelo lungo, spesso, piuttosto grezzo. La testa è proporzionata rispetto al corpo. Il torace è profondo, di media lunghezza, con la parte inferiore abbassata fino ai gomiti. La linea superiore del dorso è diritta o in lieve discesa dal garrese alla groppa. Quest’ultima è mediamente lunga, obliqua, larga e di buona muscolatura. Il ventre è risalente e muscoloso.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *