Welsh Corgi Pembroke


Noto per essere tra i cani preferiti dalla regina Elisabetta, Il Welsh Corgi – al di là della taglia ridotta – dimostra di essere un coraggioso bovaro. Da noi è perlopiù un allegro cane da famiglia.

Cosa fa meglio

Nel paese nativo è usato come bovaro. Da noi invece non ha particolari predisposizioni.

Malattie frequenti

Nessuna in particolare.

Cuccioli

Attenzione alla schiena. I Corgi hanno il dorso molto lungo, il che può dare loro qualche problema. Da cuccioli, è importante sollevarli con cautela e insegnare ai bambini a maneggiarli con cura: una mano va messa sotto il petto, l’altra sostiene la groppa. Bisognerebbe anche impedire ai cuccioli di salire e scendere dai mobili alti e dai sedili dell’auto. Anche le scalinate ripide possono creare problemi ad alcuni cuccioli e agli adulti. Per evitare danni alla schiena, è fondamentale tenere il cane in forma e magro, altrimenti il dorso e le giunture potrebbero sovraccaricarsi.

Caratteristiche

  • Taglia: Piccola
  • Pelo: Grande
  • Colori: Rosso unicolore, sabbia, fulvo, nero focato e con del bianco sulle zampe, petto e collo
  • Costo nutrizione: Basso
  • Adatto ai bambini: Normale
  • Adatto allo sport: Normale

Origine

Selezionato dal XII secolo. I primi esemplari arrivarono in Inghilterra intorno al 1107 a seguito di tessitori fiamminghi chiamati da Enrico I. La nascita del Corgi-bovaro, ovvero del cane che conduceva le mandrie di bestiame, è tuttavia datata XV secolo, quando il Galles divenne la regione da cui partivano le mandrie destinate a rifornire di carne i macelli delle città dell’Inghilterra. Dal XX secolo il Welsh Corgi è diventato perlopiù un cane da compagnia.

Carattere

Allegro e protettivo. Ha un’indole solo apparentemente tranquilla. Come dimostrano i suoi occhi è un cane sempre pronto non solo a seguire il padrone ma anche a difenderlo in caso di pericolo. Nelle abitazioni si rivela un compagno piacevolissimo, allegro, capace di partecipare ai giochi che gli vengono proposti e tollerante con gli altri animali domestici. Si rivela inoltre un guardiano pronto ad intervenire spontaneamente ed è per questo che si ritiene che non debba essere ulteriormente incoraggiato in questo atteggiamento.

Scegliete bene l’alimentazione. Il Welsh Corgi non ha particolari esigenze in fatto di alimentazione. Sarà pertanto sufficiente usare del mangime di qualità fin da cucciolo.
Va spazzolato regolarmente. Delle regolari spazzolate del mantello sono sufficienti a tenerlo in ordine.
Nome originale:
Welsh Corgi Pembroke
Nazione:
Gran Bretagna
Altezza garrese Maschio max:
30.0
Altezza garrese Maschio min:
30.0
Altezza garrese Femmina max:
30.0
Altezza garrese Femmina min:
30.0
Peso Maschio max:

Peso Maschio min:

Peso Femmina max:

Peso Femmina min:

Club Razza:

Mantello:
Di media lunghezza, dritto, né troppo soffice, né troppo duro (”filo di ferro”), non ondulato. Denso sottopelo.
Coda:
Corta, preferibilmente naturale.
Caratteristiche:
L’altezza al garrese è di circa 30 cm.
Standard:

Basso sugli arti, forte, di costituzione robusta, vivace e attivo, deve dare l’impressione di sostanza e resistenza in un volume limitato.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *