Cosa fare se il gatto perde il pelo?


Arriva la primavera e il gatto perde il pelo? Ecco cosa fare

Con l’arrivo della primavera i gatti perdono il pelo. Il loro ciclo è strettamente collegato alle stagioni, per cui c’è un mantello estivo e un mantello invernale. Ogni pelo ha un suo ciclo vitale, che so divide in 4 fasi: prima cresce, poi nella fase di regressione smette, dopo la caduta del pelo morto, il ciclo ricomincia e si ha la ricrescita. I nostri animali perdono dunque pelo tutto l’anno, ma nel periodo della muta lo rinnovano in modo completo.

Spazzolare il gatto è fondamentale

La perdita del pelo del gatto avviene tutto l’anno e ogni giorno, quindi è importante che venga affrontato nel modo migliore possibile. Cosa fare se il gatto perde il pelo? La spazzola è l’arma segreta.

Per una spazzolatura corretta occorre avere gli strumenti più adatti al pelo del nostro gatto. Se ha il pelo lungo, meglio utilizzare un cardatore morbido che non graffia e quindi un pettine a denti lunghi e larghi. Il cardatore va benissimo anche per i gatti a pelo corto, ma per loro è utile anche il guanto con i dentini di gomma, perfetto per rimuovere pelo e polvere. La spazzolatura è una pratica a cui il gatto deve essere abituato sin da cucciolo. Questo perché il nostro micio lo viva come una coccola e non una tortura.

Il gatto perde il pelo? L’alimentazione è importante!

Essendo animali molto puliti, i gatti tendono a leccarsi spesso e questo li porta a ingerire una gran quantità di pelo, che rimane nello stomaco creando una palla. Se ci riescono, la eliminano, ma si può prevenire in parte il problema e ridurre i possibili rischi. Chiediamo al veterinario quali siano gli alimenti utili per aiutarlo a eliminarli con le feci. Inoltre gli amminoacidi essenziali e gli acidi grassi Omega-3 e Omega-6 sono fondamentali per la formazione, la salute e la bellezza di pelle e pelo.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!