Donna di 79 anni condannata a 10 giorni di carcere per aver accudito dei gatti randagi


Donna di 79 anni accudisce i gatti randagi: condannata a 10 giorni di carcere

Una donna di 79 anni è stata condannata a 10 giorni di carcere per aver dato da mangiare ai gatti randagi che vivono nei pressi di casa sua e che le fanno compagnia da quando è rimasta vedova. Nancy Segula, dell’Ohio, ha iniziato a prendersi cura di questi gatti circa due anni fa quando sono stati abbandonati dal vicino di casa che si è trasferito.

Ci sono circa 6-8 gatti adulti e ora ci sono anche cuccioli in arrivo“, ha detto SegulaMi mancano i miei gattini. Mio ​​marito è morto. Sono sola, loro mi aiutano e mi tengono compagnia“.

Sotto l’incredulità di tutti, il magistrato della Corte municipale di Garfield Heights Jeffrey Short ha condannato la sig.ra Segula a 10 giorni una multa di 2.000 dollari, questo perché a Garfield Heights è illegale dare da mangiare a cani e gatti randagi.

Il figlio di Segula, Dave Pawlowski, era sconvolto quando ha appreso la notizia della sentenza: Lasceranno davvero che mia madre, una donna di 79 anni vada lì?

La risposta purtroppo è si poiché la signora Segula, a distanza di qualche giorno, è stata portata nella prigione della contea di Cuyahoga per 10 giorni per scontare la pena. Forse è il caso che la giustizia, a volte, si concentri su cose più importanti che condannare una 79enne per aver dato da mangiare a dei gatti randagi… no?

Fonte via Indipendent.co.uk

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!