I gatti possono mangiare il formaggio?


Gatti e formaggio: non sempre gli fa bene

I gatti sono attratti dal formaggio, sia dal sapore sia dall’odore. Ma la questione è: i gatti possono mangiare il formaggio? Si, ma non tutti sono adatti ai nostri amici, soprattutto se molto grassi o particolarmente fermentati. Qualche assaggio, naturalmente, non fa male, ma se diamo regolarmente al micio il formaggio è meglio seguire qualche regola. Vediamole insieme!

Quali formaggi si e quali no? Dipende dalla lattasi

Sarebbe opportuno, tanto per fare qualche esempio, evitare prodotti come gorgonzola, taleggio, brie e simili. Vanno molto bene, invece, la ricotta, la scamorza, il quartirolo, cioè formaggi magri. Una spolveratina di parmigiano sulla ciotola non è controindicata. Come nel caso del latte e dello yogurt, il problema principale riguarda la presenza della lattasi, un enzima che viene prodotto in maniera spontanea, a partire dalla nascita, dall’organismo di tutti i mammiferi.

Questo enzima è indispensabile per la digestione e l’assorbimento del lattosio, lo zucchero contenuto nel latte e nei latticini. Se, dunque, l’organismo felino non è abituato a ricevere lattosio per un certo tempo, l’organismo riduce la produzione della lattasi, causando così una sorta di intolleranza nei riguardi del latte e dei suoi derivati.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!