4 consigli per proteggere il cane dal freddo invernale


Come proteggere il cane dal freddo invernale

Per affrontare al meglio questa stagione, dovremmo adottare alcuni piccoli accorgimenti e fare attenzione anche ad alcuni problemi secondari cui, normalmente, daremmo poca importanza. Ecco alcuni consigli per proteggere il cane dal freddo invernale.

Alcuni consigli pratici per aiutare il nostro cane ad affrontare l’inverno

1/ Se il cane vive all’aperto dovremmo sempre fare molta attenzione all’acqua che potrebbe congelarsi. Per evitare che questo accada sarà sufficiente cambiarla spesso e utilizzare ciotole di plastica che contribuiranno ad evitare che il freddo del suolo si diffonda troppo velocemente.

2/ Facciamo attenzione alle irritazioni e le ustioni causate dal freddo. I terreni ghiacciati e l’asfalto freddissimo sono molto spesso causa di irritazioni e piccole ustioni che potrebbero compromettere la salute delle zampette del vostro migliore amico. Il congelamento è molto fastidioso e doloroso, per questo quando tornate a casa dalle vostre passeggiate lavate sempre e con cura le zampe del vostro cane. E’ possibile anche utilizzare delle apposite creme che contribuiranno a reidratare e proteggere i suoi polpastrelli. Per avere maggiori informazioni e sapere come curare al meglio le zampette del tuo cane, clicca qui.

3/ Non lasciare mai il cane in auto. Proprio come accade in estate, anche in inverno non dovremmo mai e poi mai lasciare il nostro migliore amico da solo in auto, potrebbe rivelarsi molto pericoloso. Le temperature nell’abitacolo possono scendere molto velocemente, in particolar modo la mattina o la sera. In pochi minuti il vostro cane andrebbe in ipotermia.

4/ Questo ultimo consiglio non riguarda soltanto i cani, ma potrebbe comunque aiutarvi a salvare le vite di altri animali costretti a vivere all’aperto. Come ben saprete le automobili contribuiscono a fare da riparo ad alcuni animal, special modo i gatti, nelle giornate più fredde dell’anno. Per questo motivo, prima di partire, spendete qualche secondo della vostra giornata per assicurarvi che sotto l’automobile non ci sia nessun animale infreddolito.

 

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!