Un vaccino Made in Italy contro il tumore dei cani


tumore dei cani

Si chiama Meravax l’innovativo progetto per combattere il tumore dei cani, realizzato dalla professoressa Federica Cavallo, con il contributo della ricercatrice Federica Riccardo e del professor Carlo Buracco. Meravax ha vinto il “Made in Research”, la competizione per la creazione di imprese innovative organizzato da 2i3T, Incubatore d’Impresa dell’Università degli Studi di Torino e ora potrà entrare nella fase di sviluppo.

Meravax è un vaccino per il trattamento del tumore dei cani, che ha lo scopo di prolungare la vita degli animali malati. Secondo le statistiche Eurispes 2013, l’incidenza del tumore dei cani è aumentata del 150 percento dal 2001 a oggi. Le terapie al momento disponibili affetti prevedono un controllo locale del tumore mediante radio-terapia e/o intervento chirurgico, associato a terapie di chemio e radio-terapia, che sono efficaci nel controllare il tumore localmente nel 75 percento dei casi. Purtroppo, il tasso di sopravvivenza a un anno non supera il 30% degli esemplari, a causa di recidive e metastasi. Grazie al progetto MeraVax, secondo le analisi preliminari, si potrà portare la sopravvivenza a un anno al 73 percento. Non si tratta di una cura definitiva, ma è comunque un importante passo avanti.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!